Una vicenda assurda: RIP piccolo Alfie

28 aprile 2018, @ 1:06PM

“Noi siamo italiani che non possono riconoscersi nella cultura di Stati che si arrogano il diritto di decidere chi deve vivere o morire. Il piccolo Alfie è volato in cielo questa notte, aveva solo 23 mesi e una malattia neurodegenerativa sconosciuta; le macchine lo tenevano in vita, i medici del Regno Unito hanno deciso per il fine vita, i medici, non i genitori, o lo stesso Alfie nel caso in cui avesse potuto.L’Italia ci ha provato, ha dato la cittadinanza al piccolo, ma non gli è stato permesso di raggiungerci. Sono arrabbiato da padre, da cristiano, da politico; questo è un giorno molto triste.Spero però che si risveglino le coscienze dormienti di coloro che in modo barbaro prendono delle decisioni così estreme.Libertà per tutti, è vero… ma nessuno decida per la vita altrui”. Così Paolo Pagliaro dell’Ufficio di Presidenza Nazionale Forza Italia.

Lecce, 28 aprile 2018

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento