Segnaletica nuova e caratterizzante per la città turistica.

20 febbraio 2012, @ 4:05PM

Con noi al governo di Lecce l’aspirazione turistica della città dovrà trasformarsi in una prassi quotidiana, a cominciare dalla possibilità di conoscere e riconoscere i monumenti e le risorse culturali leccesi con una segnaletica stradale nuova ed efficace.
Attraverso un bando pubblico chiameremo le professionalità creative del territorio a fornirci idee graficamente interessanti per realizzare a Lecce una cartellonistica stradale tipicamente locale (caratterizzante).

Pensiamo ad una segnaletica diversa da quella standard o di altre città anche d’arte, che possa contraddistinguere nella forma l’unicità del nostro patrimonio artistico e storico.
Si parte dal presupposto che agli ingressi principali alla città ci debbano essere indicazioni precise su come raggiungere i monumenti e quali.
Indicazioni differenti per simbologia e colorazione per le porte medievali di Lecce, le chiese, i palazzi del centro storico, i retaggi dell’impero romano, ecc…
Nei terminal d’accesso (super strada Brindisi, superstrada San Cataldo e litoranea, superstrada Maglie, Via Taranto, Settelacquare) saranno situati pannelli generali di indicazioni delle più importanti opere culturali da visitare e lungo il percorso cittadino l’automobilista o il pedone saranno costantemente informati con una segnaletica frequente e dettagliata di informazioni, evitando così che il turista o il forestiero debbano perdersi in giro per la città o perdere tempo a chiedere notizie ai passanti, come avviene di norma a Lecce.

La sfida al turismo, prima di inventare nuove strategie di promozione, parte dalla promozione delle cose che abbiamo ereditato da un passato generoso.

20/02/2012
di Paolo Pagliaro
Candidato Sindaco
Primarie del Centrodestra

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento