Quorum raggiunto. Giornata storica. Grazie!

2 dicembre 2010, @ 5:32PM

Cari amici, salentini nell’anima,
lo sapete ormai tutti, il momento è storico, il quorum è stato raggiunto, il referendum per la costituzione della regione Salento si farà.

E’ naturale provare questa soddisfazione, sentire l’animo inorgoglirsi e voler gridare al mondo intero, soprattutto a chi non ci crede, che questo sogno non è un’utopia, al contrario, giorno dopo giorno, diventa sempre più reale!

Grazie a noi, tutti, al lavoro che stiamo facendo, all’impegno che singolarmente stiamo profondendo, sacrificando professioni, vite private, relazioni… lo so bene, ed è per questo che sento di dirvi dal profondo del cuore: GRAZIE!

Grazie perché oggi riesco a sentire nitidamente i sapori e i profumi della nostra terra; perché al di là di quello che ci riserva il futuro, oggi abbiamo contribuito insieme a dare nuova dignità al Salento.

Ed è solo merito nostro! E ce le lo ricorderemo per sempre!

Da oggi, quanto detto nel corso di questi pochissimi mesi, dal giorno della costituzione del movimento, assume una nuova forma, non più solo progettuale. Da oggi parte la vera sfida.

Il referendum dovrà rappresentare quell’urlo di liberazione dei salentini che, come noi, ambiscono ad una vita migliore su questo territorio e non altrove.

Ed è con lo stesso entusiasmo, linfa vitale di questo percorso che ci ha permesso di raggiungere il primo traguardo, che dobbiamo proseguire.

Che questa giornata rappresenti per noi tutti la benzina sul fuoco della passione e dell’entusiasmo che ci animano!

Garantisco che ci saranno momenti difficili, che non mancheranno le delusioni, la fatica e i sacrifici; ma garantisco anche che la soddisfazione che proveremo ci ripagherà di tutto: non perdiamo di vista che stiamo lottando per il nostro futuro.

Quindi, cari amici, andiamo avanti, più forti e determinati di prima, con la consapevolezza che, insieme, possiamo farcela.

Grazie a tutti.

02/12/2010
di Paolo Pagliaro
Presidente
Movimento Regione Salento

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento