Pagliaro: «I rifiuti di Roma nel Salento? NO grazie!»

25 maggio 2018, @ 1:04PM

«I rifiuti di Roma a Ugento, Cavallino e Poggiardo? Sono molto preoccupato e arrabbiato per questo accordo tra la Regione Lazio e la Regione Puglia, lo considero l’ennesimo schiaffo ad una terra martoriata, il Salento, che ora rischia di diventare la pattumiera d’Italia. – Afferma Paolo Pagliaro di FI e Presidente del Movimento Regione Salento – È inammissibile continuare a caricare di problemi la nostra terra in favore di accordi e business che non lasciano nulla di utile e positivo ma solo rischi. Come se non bastasse il rischio di vederci recapitare i rifiuti radioattivi, a cui abbiamo già espresso tutto il nostro dissenso, adesso dobbiamo fare i conti anche con questa inconcepibile decisione della Regione. Si muovano alacremente i politici salentini e si schierino in difesa del Salento che non può più subire torti. E, ahinoi, non siamo rappresentati nemmeno a Roma da politici pronti a combattere le battaglie per ridare dignità e prospettive di crescita al nostro territorio, di cui non si parla nemmeno nel Contratto di Governo. Il Presidente Emiliano si rende conto di tutti i rischi e le problematiche che ci sono intorno a questo accordo? Riuscirà mai a prendere una decisione con lo zelo giusto? Ci rendiamo sempre più conto che questa non è la nostra Regione. – Conclude Pagliaro – Ci muoveremo in tutte le sedi opportune per evitare che continuino in quest’opera incessante di distruzione del Salento. Ora, a tutti gli sfregi, compreso il piano di riordino ospedaliero, aggiungiamo anche i rifiuti della capitale, perché Tap, Trivelle, Cerano, Ilva, xylella non ci bastavano? È uno scandalo, siamo veramente stanchi».

Lecce, 25 maggio 2018

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento

I prossimi appuntamenti

Cerca le date dei prossimi appuntamenti!