Oggetto: lettera aperta di Paolo Pagliaro al Direttore della Lupiae Servizi.

27 luglio 2011, @ 3:40PM

Gentile dr. Scrimieri,
apprendo positivamente della Sua volontà di “convocare” i rappresentanti del Movimento Regione Salento al fine di chiarire le assunzione della Lupiae.
La ringrazio sentitamente per l’impegno di chiarezza che Lei intende profondere, ma sento la necessità di precisare che non posso accettare il metodo della “convocazione”, tanto meno della “convocazione” contemporanea del mio Movimento insieme ai partiti dell’opposizione.

Saremmo invece lieti di accogliere il suo invito (non una convocazione) solo qualora vi fosse un incontro dedicato al nostro Movimento ed eventualmente alle associazioni ed ai cittadini, ma non una “convocazione” insieme alle opposizioni, fra le quali le nostre sigle non figurano. Colgo l’occasione per ribadire con forza che noi non siamo un partito di opposizione, e non abbiamo manifestato contro nessuno, né contro di Lei, né contro la società che Lei rappresenta, né contro il Governo Perrone. Così come non abbiamo manifestato al fianco delle opposizioni, nella convinzioni che pezzi di queste, quando i loro esponenti sono stati al Governo della città, hanno utilizzato metodi largamente clientelari nelle assunzioni.

Per questo abbiamo scelto di manifestare a 50 metri di distanza dalle opposizioni, ed abbiamo solo voluto cogliere l’occasione per ribadire la nostra battaglia per il principio della meritocrazia come occasione per tutti e come regola di vita alternativa al clientelismo, senza voler entrare nel merito della vicenda Lupiae, che comunque, me ne darà atto, in passato ha rappresentato appieno la logica del carrozzone politicizzato e strumentalizzato alla ricerca dei voti. Una logica che noi intendiamo rottamare.

27/07/2011
di Paolo Pagliaro
Presidente
Movimento Regione Salento
Coordinatore Federazione Alleanza per Lecce

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento