Mrs, Bleve: “No ai rifiuti di Massafra ad Ugento”. Pagliaro: “Il Salento non è la pattumiera della Puglia”

9 Maggio 2020, @ 4:12PM

Il Movimento Regione Salento scende in campo sulla questione che riguarda la discarica dell’impianto Burgesi di Ugento dove sarebbero in arrivo anche i rifiuti di Massafra, e lo fa il direttivo di Ugento con il suo Coordinatore cittadino Luca Bleve, e con il presidente Paolo Pagliaro: “Ci lascia perplessi l’ennesima decisione senza senso della Regione Puglia; è sotto gli occhi di tutti che l’impianto Burgesi nei pressi di Ugento e Presicce Acquarica è ornai al collasso. Perché adesso dobbiamo sopportare anche l’arrivo dei rifiuti da Massafra? Sappiamo tutti che questo territorio è svilito da tanto tempo da problematiche serie che hanno provocato l’insorgenza di varie patologie tumorali. Dobbiamo essere molto attenti e non possiamo permettere assolutamente che la bellezza dei nostri luoghi venga sporcata ancora, così come non possiamo permettere che altri rifiuti vengano ammassati dove già tutto è vicino all’esaurimento. Non possiamo accettare che Ugento ed Acquarica Presicce soffrano oltremodo. Per questo motivo ci chiediamo come mai l’impianto di Corigliano costato fior di quattrini sia ancora chiuso. Cosa si aspetta a metterlo in funzione? Questa potrebbe già essere una soluzione per dare respiro a Burgesi che non può più farsi carico di ulteriori rifiuti. Anche perché siamo sempre preoccupati che questo territorio si trasformi ancora di più in una bomba ecologica e che i danni possano diventare incalcolabili”. Queste le parole del coordinatore cittadino di Ugento a nome dell’intero direttivo, Luca Bleve.

“Concordo alla perfezione con gli amici di Ugento poiché ritengo assurdo che si continui a guardare a questo lembo di terra come il posto dove poter depositare di tutto.Non riusciamo a capire il motivo per cui dopo aver dirottato verso questo impianto anche i rifiuti in uscita degli impianti di biostabilizzazione di Cavallino e Poggiardo, adesso Ager, cioè l’Autorità regionale competente, ha deciso di farlo anche con i rifiuti provenienti da Massafra. A tal proposito, scendiamo in campo perché è una decisione che non possiamo accettare, siamo stanchi di far passare il Salento come la pattumiera della Puglia.  Questa gestione del problema non va assolutamente bene. Per questo motivo, in modo propositivo, chiediamo alla Regione Puglia di rivedere immediatamente la politica del ciclo dei rifiuti che da un lato vessa i cittadini con costi esosi per lo smaltimento fuori provincia e dall’altro non tiene conto assolutamente delle problematiche serie che ruotano intorno a questa materia riferite alle patologie tumorali di cui abbiamo, purtroppo, un tasso altissimo”. Queste le dichiarazioni del presidente del Movimento Regione Salento, Paolo Pagliaro.

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento

I prossimi appuntamenti

Cerca le date dei prossimi appuntamenti!