Montinaro (MrS): “Emiliano parla di autonomia? Faccia un referendum per chiedere ai salentini se vogliono rimanere in Puglia”

25 luglio 2018, @ 1:03PM

“Ironicamente dobbiamo dire che è interessante l’idea del Presidente della Regione Puglia Emiliano di proseguire sulla via tracciata da Lombardia e Veneto e di chiedere maggiore autonomia come previsto dall’art. 116 comma 3 della Costituzione, prima però ha pensato a un referendum per chiedere ai dauni e ai salentini se vogliono rimanere in Puglia? – Ha affermato Gianluca Montinaro coordinatore del Movimento Regione Salento – Il Salento e la Daunia per ragioni, geografiche, storiche, culturali e identitarie sono completamente slegate dalla Puglia ( Le Puglie ) e nella fase della costituente, è sempre bene ricordarlo, per un solo voto non divennero regioni.
Emiliano ha tenuto conto che esiste un Movimento come il nostro che combatte la battaglia per ottenere ciò che è giusto da tantissimi anni? Maggiore autonomia ad una Puglia come quella che esiste ora, che non ha motivo di esistere, significherebbe ancora di più emarginare il Salento. A questo punto facciamo un appello a tutte le forze politiche e a tutti i parlamentari delle tre provincie Lecce, Brindisi e Taranto, in primis al sen. Marti e al coordinatore regionale della Lega Caroppo, a Congedo neo segretario di Fratelli d’Italia, così come chiamiamo in causa anche Capone del PD, che si erano già occupati della proposta di legge di riforma per il riordino territoriale, e chiediamo a Salvini, che ha sempre dichiarato che si sarebbe battuto per l’autonomia del Salento, indossando anche la felpa del nostro Movimento, di muoversi e di passare dalle parole ai fatti e preghiamo tutti – Conclude Montinaro – a iniziare da Emiliano di ascoltare tutti i salentini con un referendum, così hanno fatto in Romagna. Il Salento non è Puglia, è giunto il momento di capirlo”.

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento

I prossimi appuntamenti

Cerca le date dei prossimi appuntamenti!