Il soccorso rosso alla baricentrica Loredana Capone.

18 gennaio 2012, @ 6:20PM

Prendiamo atto che in una delicata fase si debba salentinizzare la baricentrica candidata alle primarie ma fa alquanto pensare il Soccorso Rosso del Pd… chi si sbilancia ad elencare dei finanziamenti in favore del Salento, come se fossero un dono immeritato, farebbe meglio a comparare quanto è giunto a Lecce, e nelle altre province del Salento, rispetto al solo territorio barese.

Garantire strade sicure, edilizia popolare e sanità pubblica sono alla base degli impegni di una Regione. Rinfacciare quanto giunto è solo un modo per giustificare i troppi milioni di euro, non giunti a noi, rispetto alla Puglia “Terlizziana”.
Forse la polemica non aiuterà la corsa per le Primarie ma è giusto ricordare che queste disparità sono alla base dell’impegno del nostro Movimento che, come piu volte ricordato, ha agevolato gli stessi salentini della Giunta Vendola quando la baresità non rispettava, ancor di più, il nostro territorio.

Malgrado la risposta rossastra del Pd credo che Loredana Capone e Michele Emiliano vogliano tutelare le sperequazioni ed i doppi pesi della “cultura” baricentrica.
I 3 milioni e 400 mila euro che la candidata alle primarie ricorda al Sindaco Perrone sono la “pezza a colore” per non comparare l’elemosina barese che il Salento, e quindi le province di Lecce, Brindisi e Taranto, ha provocatoriamente subito.
A proposito di cultura, perchè non ci dicono qual è la filosofia che ha destinato alla sola città di Bari 570 mila euro mentre per tutte e tre le province del salento solo 390 mila euro?
Ci può spiegare il motivo per cui una città, ed un Vescovo, debbano essere costretti a manifestare, ieri a Nardò ed oggi a Bari, contro la lesiva,ed incomprensibile, chiusura dell’ospedale di Nardò?

Come mai la candidata Capone non ha assediato la stanza dell’Assessore alla Sanità Fiore, essendo anche sua collega nella giunta Vendola, chiedendo spiegazioni sul dono di 35 milioni concesso al Lebbrosario dell’Ospedale Miulli mentre si destina una Tac per Brindisi, Lecce e Taranto e ben 4 nella sola zona di Bari?
Come mai il Presidente Vendola si onora di rappresentare la Regione che più ha investito nelle Energie alternative ma tale forza deriva grazie al deturpamento del nostro territorio? Ah, vero! In questo caso la sperequazione non è baricentrica: “Piu Pale per Tutti” i Salentini…

18/01/2012
di Paolo Pagliaro
Presidente
Movimento Regione Salento

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento