Già troppi 70 consiglieri in Puglia. Grazie alla consulta si evitano ulteriori danni all’economia dei cittadini.

17 giugno 2011, @ 6:59PM

Prendiamo atto con soddisfazione della sentenza della Consulta che fissa a 70 il numero dei consiglieri regionali della Puglia riconoscendo una volta per tutte il principio di legalità costituzionale e impedendo ulteriori sprechi di risorse che si sarebbero avuti con l’innalzamento del numero a 78.
Il Movimento Regione Salento aveva già denunciato con forza la necessità di correggere e diminuire il numero degli attuali consiglieri regionali, ecco perché considera la sentenza della corte Costituzionale assolutamente provvidenziale.
Bisogna smetterla con questa politica di sperperi e trasformare la burocrazia colabrodo in sana e virtuosa amministrazione.
Al territorio occorrono interventi che servano a garantire la crescita e lo sviluppo di tutti, non i privilegi di alcuni.
Con il progetto di autonomia della Regione Salento si potranno, finalmente, contenere i costi ed evitare gli sprechi che sono tipici delle regioni grandi e impossibili da gestire, come nel caso della Puglia.

17/06/2011
Ufficio Stampa
Movimento Regione Salento

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento