Ecco il dettaglio delle assegnazioni per le aziende ospedaliere pugliesi per un totale di 28 milioni di euro.

28 aprile 2011, @ 11:05AM

In merito al comunicato stampa di ieri in cui il nostro Presidente denunciava l’ennesima sperequazione, ovviamente a favore del territorio barese, inerente i 28 milioni di euro stanziati (sulla base del Dief) alla ricerca nel settore sanitario, per la solita precisione che ci contraddistingue, ecco il dettaglio della ripartizione:
1. al Policlinico di Bari andranno 3 milioni di euro in più
2. agli Ospedali Riuniti di Foggia 1 milione
3. al “De Bellis” di Castellana 6 milioni
4. all’Oncologico-Giovanni Paolo II 18 milioni (la motivazione di questa cifra è ”l’impegno economico per il trasferimento nella nuova sede che consentirà comunque, nel corso degli esercizi futuri, una economia derivante dal minor impatto dei canoni di locazione della sede dismessa”).
Non è finita qui perchè altri interventi di natura ”sanitaria” prevedono che il reparto di Neurologia del “Miulli” di Acquaviva venga specializzato nella Stroke Unit, reparto dedicato alla cura degli ictus, con somministrazione del farmaco Alteplase. A questo si deve aggiungere che è stato anche approvato il progetto per la Procreazione Assistita, da realizzarsi in 36 mesi, nel Policlinico di Bari. Il costo del Progetto è di 2.381.000 € .
Sono tutte cose che servono, certamente, ma tutte concrentrate nel barese.

28/04/2011
Ufficio Stampa
Movimento Regione Salento

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento