MRS Copertino : Noi diciamo basta!

15 novembre 2013, @ 7:20PM

Il Movimento Regione Salento del Comune di Copertino si pone fermamente contro ogni forma di aumento che la nuova tassazione denominata TARES apporterà, se pur costatando che l’aumento nel nostro comune sarà del solo 2%, dovuto ad un’ulteriore copertura di € 60.000,00 circa da sommare al costo del servizio e se pur apprezzando gli sforzi compiuti dagli uffici del comune, chiede con forza un ulteriore sforzo per reperire le risorse necessarie al fine di far rimanere invariato il costo per i cittadini.
L’orientamento da seguire deve essere il recupero delle somme dall’evasione e la riduzione delle spese di gestione.
Oggi alla luce dei sacrifici fatti sia dai Copertinesi che non, riscontrando che tutto ciò non sta dando i frutti sperati, basti pensare al fatto che il debito pubblico Italiano è sempre in aumento, è paradossale il solo fatto di continuare a chiedere ai nostri cittadini un ulteriore aumento anche solo di pochi euro l’anno.
I sacrifici da oggi in avanti spettano a chi governa organismi istituzionali superiori, a partire dalle Provincie per poi finire al Governo Italiano, ci siamo sobbarcati in questi anni di amministrazione comunale l’onere di chiudere dei Bilanci in cui si vedeva da parte dello Stato la sola riduzione degli stanziamenti e dei servizi .
Abbiamo dimostrato che si può fare politica con passione e senza pesare sulle spalle dei contribuenti, oggi il nostro comune vanta un costo della TARSU tra i più bassi della provincia di LECCE, questo è il frutto di una sana e razionale gestione della nostra Multiservizi.
A questa Politica del solo chiedere noi diciamo basta, ci opponiamo fermamente a qualsiasi aumento Erariale ed auspichiamo un inversione di rotta sui costi , gli sprechi della Politica e delle pensioni d’oro, che ad oggi pesano sulle spalle di tutti noi.

15/11/2013
Il Consigliere Comunale del MRS
Marco Castrignanò

Il Coordinatore Cittadino del MRS
Cosimo Leo

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento