Anche il Movimento Regione Salento ballerà il ”qua qua”.

25 agosto 2012, @ 5:23PM

Il Movimento Regione Salento parteciperà domani mattina all’originale iniziativa di protesta promossa dall’associazione ”Grande Salento”: il ”Ballo del qua-qua” sulle coste tra Porto Cesareo e Manduria.
La protesta nasce per opporsi al progetto di scarico in mare delle acque reflue del depuratore di Manduria, sulle rive del sud della provincia di Taranto, confinanti con le spiagge di Porto Cesareo. La polemica scoppiata nelle ultime ore tra l’Assessore della Regione Puglia Fabiano Amati e Romina Power ha dell’incredibile: la cantante ha scritto pubblicamente al Presidente Vendola, affermando che il rischio ambientale a seguito di questa scellerata decisione sarà altissimo per le nostre coste. L’Assessore Amati ha pensato bene di rispondere alla Power dicendo che ”la depurazione è una cosa seria, non è il ballo del ‘Qua Qua’”. La battuta ha scatenato le ire di Albano Carrisi sottolineando che il ‘Qua Qua’ della canzone è quello dei politici che chiacchierano tanto, ma che mai tanto fanno.

Sostenendo le tesi dei due cantautori, il Movimento Regione Salento si schiera, ancora una volta, dalla parte del nostro prezioso paesaggio e della salute di tutti i salentini. L’Assessore Amati, in rappresentanza di tutto il governo regionale, dovrebbe, come noi, badare prima di tutto al bene del nostro Salento. Il quaquaraquà dei politici, oramai, è di uso comune. E’ ora di alzare la schiena e di difendere il nostro mare pulito.
Tutti in pista!

25/08/2012
di Ufficio Stampa
Movimento Regione Salento

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento