Analisi Movimento Regione Salento primarie 2012.

27 febbraio 2012, @ 4:09PM

Siamo orgogliosi della vitalità che abbiamo ridato al Centrodestra. Sino a ieri il nome di Paolo Perrone era strumentalmente usato per descrivere un centro destra perdente, grazie alla nostra sfida abbiamo riacceso gli entusiasmi e messo la firma sulla possibile vittoria al primo turno delle amministrative leccesi. Il nostro entusiasmo,le nostre idee, i nostri valori, l’amore per la nostra terra, il nostro movimentismo ed i nuovi consensi che abbiamo apportato rappresentano quel serbatoio di voti senza il quale si rischierebbe di perdere le amministrative. Le Primarie senza di noi non ci sarebbero mai state, avere avuto l’audacia e il coraggio di sfidare un grande partito come il Pdl è la prova della passione per la politica. Altri avrebbero solo fatto valutazioni numeriche e mai tentato una conta. Ogni prova elettorale determina consensi oggi divenuti determinanti anche per l’ulteriore allargamento della nostra coalizione. Due partiti su tre del Terzo Polo potrebbero già esser dentro l’alleanza del nuovo Centro-Centrodestra grazie all’impegno di Paolo Pagliaro, se questo avesse scelto la via più facile, e personalistica, di candidato del terzo polo, ci sarebbe stato un centro sinistra più forte ed un centro destra più debole.

In termini relativi, il dato delle 2401 preferenze attribuite a Paolo Pagliaro è straordinario. Se collocato all’interno dei numeri dell’affluenza del centrosinistra la percentuale sarebbe circa il 31 %. Per noi,oggi e’ un gran giorno, è l’inizio di una nuova alba per il Salento. Siamo orgogliosi della vitalità che abbiamo ridato al Centrodestra. Sino a ieri il nome di Paolo Perrone era strumentalmente usato per descrivere un centro destra perdente, grazie alla nostra sfida abbiamo riacceso gli entusiasmi e messo la firma sulla possibile vittoria al primo turno delle amministrative leccesi. Il nostro entusiasmo,le nostre idee, i nostri valori, l’amore per la nostra terra, il nostro movimentismo ed i nuovi consensi che abbiamo apportato rappresentano quel serbatoio di voti senza il quale si rischierebbe di perdere le amministrative. Le Primarie senza di noi non ci sarebbero mai state, avere avuto l’audacia e il coraggio di sfidare un grande partito come il Pdl è la prova della passione per la politica. Altri avrebbero solo fatto valutazioni numeriche e mai tentato una conta. Ogni prova elettorale determina consensi oggi divenuti determinanti anche per l’ulteriore allargamento della nostra coalizione. Due partiti su tre del Terzo Polo potrebbero già esser dentro l’alleanza del nuovo Centro-Centrodestra grazie all’impegno di Paolo Pagliaro, se questo avesse scelto la via più facile, e personalistica, di candidato del terzo polo, ci sarebbe stato un centro sinistra più forte ed un centro destra più debole.

In termini relativi, il dato delle 2401 preferenze attribuite a Paolo Pagliaro è straordinario. Se collocato all’interno dei numeri dell’affluenza del centrosinistra la percentuale sarebbe circa il 31 %. Per noi,oggi e’ un gran giorno, è l’inizio di una nuova alba per il Salento.

27/02/2012
di Ufficio Stampa
Movimento Regione Salento

Posted by
Categories: Articoli

Nessun commento all'articolo
Lascia un commento